rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca San Pasquale / Via Quarto

"Non toccate i bambini", "Governo nazista": no vax imbrattano scuole baresi con scritte spray

Le invettive sono apparse il giorno dopo l'avvio della vaccinazione anti Covid per i bambini tra i 5 e i 12 anni che, in Puglia, nelle prime 24 ore di somministrazione, ha fatto registrare ben 3mila adesioni

"Non toccate i bambini", "il vax uccide", "basta menzogne", "governo nazista": sono alcuni dei messaggi comparsi questa mattina, attraverso scritte spray, sui muri delle scuola 'De Amicis', 'Michelangelo' e 'Carducci' di Bari.

Le invettive no vax sono apparse il giorno dopo l'avvio della vaccinazione anti Covid per i bambini tra i 5 e i 12 anni che, in Puglia, nelle prime 24 ore di somministrazione, ha fatto registrare ben 3mila adesioni.

scritte no vax scuole

L'atto vandalico è stato commentato sui social dall'assessora cittadina all'Istruzione, Paola Romano: "Nel vedere" le scritte "insieme ai presidi, ai docenti, al personale scolastico, ai genitori, ai ragazzi, sono diverse - dice - le cose che mi hanno addolorato. Su tutte, il paragone tra le misure governative per fermare il dilagare dell’epidemia e il nazismo. Porre sullo stesso piano un Governo che mette a disposizione dei nostri figli un vaccino per non farli ammalare di un virus pericoloso come il COVID, che ha mietuto ad oggi 5,34 milioni di morti nel mondo, agli esperimenti sui bambini del dottor Mengele, l’Angelo della Morte dei campi di concentramento, non può che essere frutto di un delirio alimentato da cattiva informazione, esasperazione per due anni di pandemia, disuguaglianze sociali che continuano ad aumentare" conclude Romano.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non toccate i bambini", "Governo nazista": no vax imbrattano scuole baresi con scritte spray

BariToday è in caricamento