Bari vecchia, Amiu ripulirà la colonna infame. Scritte sui pannelli del Piccinni, Decaro sbotta su Fb

Non solo il caso del leone di piazza Mercantile. Su Facebook Decaro stigmatizza il gesto compiuto da due manifestanti, che durante un sit-in pro Tsipras hanno imbrattato di scritte spray i pannelli del cantiere del teatro: "Se i baresi istruiti fanno questo, come possiamo prendercela con i ragazzini?"

La foto postata da Decaro su Fb per mettere a confronto i due atti vandalici

Il leone della colonna infame sarà ripulito: domani l'Amiu provvederà a trattare il monumento con prodotti specifici per rimuovere l'inchiostro utilizzato dai vandali.

Ma l'episodio di piazza Mercantile non è l'unico a tenere banco in queste ore. A sollevare il caso è stato proprio un post del sindaco Decaro, che ha pubblicato su Facebook una doppia foto: da una parte il leone deturpato, dall'altra un uomo che, bomboletta spray alla mano, realizza una scritta su uno dei pannelli che recintano il cantiere del Piccinni, chiuso per restauro. Un gesto compiuto sabato scorso durante una manifestazione pro-Tsipras, che ha mandato su tutte le furie il primo cittadino, che ha annunciando che gli autori del gesto saranno sanzionati, invitandoli anche a ripulire le scritte.

"Ecco due pessime immagini della città a confronto - ha scritto il primo cittadino commentando la foto - La prima è l'opera di vandali ignoranti e incivili, che sfregiano il leone della colonna infame, un monumento simbolo della loro città. La seconda è l'opera di due cosiddetti intellettuali, che si vantano su Facebook di aver imbrattato un pannello del cantiere del Teatro Piccinni. Sono immagini che ho affiancato volutamente per far capire che se anche i baresi "istruiti", quelli che hanno la laurea, quelli che hanno ricoperto incarichi pubblici o che scrivono su un giornale, trovano divertente imbrattare un bene pubblico, allora come possiamo prendercela con i ragazzini? Oggi sono triste e sconsolato. Ma voglio invitare in modo fermo e risoluto gli autori della bravata, che intanto saranno sanzionati con una multa, a chiedere scusa ai baresi e a ripulire con le loro mani quel pannello".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nel frattempo - conclude Decaro - in attesa di acquisire i filmati di videosorveglianza, l'Amministrazione si occuperà di ripulire il leone, così come abbiamo fatto per la muraglia e come stiamo facendo per tutti i monumenti imbrattati. Perché noi non ci arrendiamo. Forse ci vorranno anni, decenni, ma la BariperBene vincerà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'alga tossica 'invade' il litorale di Bari e dintorni: valori alti in città e in alcune località della provincia

  • In Puglia 20 nuovi casi di Covid, 4 nel Barese. Il dg dell'Asl: "Due nuclei familiari contagiati"

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Bari usano... il freddo!

  • Temporali in arrivo nel Barese: la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento