Elezioni Politiche 2018, pronto il sorteggio degli scrutatori: "Metà dei posti a disoccupati e disabili"

Il Comune di Bari ha predisposto la macchina organizzativa per estrarre i componenti delle sezioni elettorali: coinvolte 700 persone che gestiranno le operazioni nel corso della consultazione del 4 marzo

Si svolgerà domani 7 febbraio, alle 16.30, nei locali dell'Ufficio Elettorale di corso Vittorio Veneto a Bari il sorteggio per gli scrutatori comunali in vista delle Politiche del 4 marzo prossimo. Nel corso della riunione della Commissione consiliare elettorale del Comune di Bari verrà effettuata la nomina degli addetti alle operazioni di voto tramite estrazione in seduta pubblica e attraverso il calcolo di un algoritmo elaborato dalla software house del Comune di Bari. Ogni seggio ordinario sarà dotato di quattro componenti. il 50% degli addetti sarà estratto tra gli iscritti all'albo degli scrutatori del Comune di Bari. un 25% è riservato agli iscritti disabili e un altro quarto sempre agli scritti che fanno parte anche dell'elenco "disoccupati e/o inoccupati” fornito dalla Città Metropolitana di Bari - servizio Politiche del Lavoro. Saranno esclusi over 65 e il sorteggio garantirà la parità di genere per ogni ufficio di sezione, tenendo anche conto del 'criterio di distanza' dalla residenza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La città di Bari è tra le poche grandi città a servirsi di un processo che tenga conto principalmente delle fasce più deboli per la composizione delle sezioni elettorali - commenta l'assessore ai servizi Demografici Angelo Tomasicchio -. Oltre a confermare il criterio delle pari opportunità con la presenza di due donne e due uomini per ciascun seggio elettorale, abbiamo voluto ripetere quanto già sperimentato in occasione del referendum costituzionale, dando priorità ai cittadini estratti dagli elenchi dei disoccupati e degli invalidi del Centro per l’Impiego di Bari. In questo modo, più di 700 persone saranno impiegate per le operazioni di voto. Un’iniziativa resa possibile grazie al lavoro prezioso degli uffici elettorali del Comune e del Centro per l’Impiego di Bari e alla collaborazione dei consiglieri comunali che compongono la commissione elettorale, Pietro Albenzio, Michele Caradonna, Michele Picaro, Massimo Maiorano, Nicola Sciacovelli e Filippo Melchiorre”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento