Cronaca

Scuola in Puglia, il Tar: istituti aperti, ma resta scelta delle famiglie sulla didattica a distanza

Per i giudici l'ordinanza contro cui era stato presentato ricorso è già stata superata dal Dpcm e dal successivo provvedimento regionale del 6 novembre, che resta in vigore: dunque scuole aperte, ma con facoltà di optare per la Dad

Scuole aperte, ma con la possibilità per i genitori di continuare a chiedere la didattica a distanza. La decisione del Tar Puglia, di fatto, non cambia la situazione attuale.

I giudici, in sostanza, hanno dichiarato improcedibile il ricordo presentato per la sospensione dell'ordinanza 407 (quella con cui la Regione, il 28 ottobre scorso, aveva chiuso tutte le scuole ad eccezione di quelle dell'infanzia), in quanto la stessa "ha perso efficacia" essendo stata superata sia dal Dpcm del 3 novembre, che dalla nuova ordinanza regionale del 6 novembre

Quest'ultimo provvedimento resta dunque valido fino al 3 dicembre: le scuole restano aperte, e le famiglie potranno continuare a scegliere tra la frequenza in presenza e la richiesta della didattica a distanza.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola in Puglia, il Tar: istituti aperti, ma resta scelta delle famiglie sulla didattica a distanza

BariToday è in caricamento