Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Sentenze pilotate in cambio di favori, indagati avvocati e giudici di pace

L'inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica di Lecce riguarda 14 giudici in servizio a Bari nonché a Bitonto, Corato e Modugno e altrettanti avvocati del foro di Bari, accusati di associazione per delinquere, falso, abuso d'ufficio e corruzione in atti giudiziari, con l'aggravante delle modalità mafiose

Sentenze favorevoli in cambio di regali e favori. Nel mirino della Procura di Lecce, 28 indagati tra giudici di pace e avvocati, tutti operanti a Bari e Provincia. A riportare la notizia è oggi il Corriere del Mezzogiorno.

In particolare, l'inchiesta vedrebbe coinvolti 14 giudici in servizio a Bari, Modugno, Corato e Bitonto e altrettanti avvocati del foro di Bari. Per tutti le accuse sono di associazione per delinquere, falso, abuso d'ufficio e corruzione in atti giudiziari, con l'aggravante delle modalità mafiose.

Tra i provvedimenti 'pilotati', ci sarebbe stata anche la restituzione delle patenti di guida revocate a sorvegliati speciali in cambio di generi alimentari di lusso ricevuti in regalo per le festività natalizie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sentenze pilotate in cambio di favori, indagati avvocati e giudici di pace

BariToday è in caricamento