Oltre 40mila giocattoli cinesi non sicuri scoperti nel porto di Bari: scatta la denuncia

I giochi erano privi dei requisiti minimi di sicurezza e con false marcature Ce sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in collaborazione con l'Agenzia delle Dogane

Oltre 40mila giocattoli privi dei requisiti minimi di sicurezza e con false marcature Ce sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in collaborazione con l'Agenzia delle Dogane nel corso di alcuni controlli nel porto di Bari: nel mirino era finito un container sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia. Il carico di giocattoli, di provenienza cinese, era formalmente diretto in Spagna ma di fatto destinato al mercato nazionale, con documentazione risultata falsa.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Denunciato l'impoeratore della merce, un cittadino cinese residente in Italia, accusato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, nonché per violazione della normativa comunitaria in materia di sicurezza dei prodotti.

Allegati

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • La Tiella di Patate Riso e Cozze

  • Bocca in fiamme per il peperoncino? I rimedi per togliere il bruciore

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • "Le urla, poi quel bimbo adagiato sugli scogli: in quel momento abbiamo pensato solo a ciò che potevamo fare"

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Ragazzo di 17 anni trovato morto in casa a Monopoli, decesso per cause naturali. Indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento