Etichette false, sequestrate camicie al porto di Bari: capi donati in beneficenza

Rinvenuti 296 articoli con marchio che attestava una errata provenienza dei prodotti. Il carico è stato consegnato all'associazione di volontariato barese In.Con.Tra

Circa 300 camicie da uomo sono state sequestrate da personale dell'Ufficio delle Dogane al porto di Bari: la merce, infatti, riportava false indicazioni riguardanti la provenienza. Dopo aver tolto le etichette, i capi sono stati consegnati in beneficenza all'associazione di volontariato Onlus In.Con.Tra. di Bari: "L’iniziativa testimonia l’impegno per il sociale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, attuato già in analoghe donazioni - si legge in una nota - per un concreto apporto di solidarietà ai più disagiati".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

Torna su
BariToday è in caricamento