menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrati 700 kg di alimenti custoditi in un deposito fatiscente

Il sopralluogo degli uomini del Corpo Forestale dello Stato ha portato alla scoperta di un ambiente insalubre e privo di ogni requisito necessario per la conservazione degli alimenti

Oltre 700 kg di salumi e formaggi custoditi in un locale che sembrava più una vecchia cantinola: a tanto ammonta il sequestro operato dal Corpo Forestale dello Stato in un deposito del nord barese.

Il provvedimento è scattato poiché durante il sopralluogo, i Forestali hanno verificato che il deposito, privo di qualunque autorizzazione dell’USL competente, era in condizioni igienico sanitarie e strutturali assolutamente non idonee e commercializzava prodotti alimentari deperibili conservati da moltissimi giorni a temperatura ambiente anziché nelle apposite celle frigorifere con temperatura prevista per la tipologia e la qualità degli alimenti.

VIDEO: IL BLITZ DELLA FORESTALE NEL DEPOSITO

La Forestale, in collaborazione con il personale della USL ha riscontrato che il deposito e la cella frigorifera al suo interno erano insalubri e sporchi, con tanto di ragnatele e muffe e anche elementi in eternit e ferro arrugginito. Inoltre la pavimentazione del locale è in calcestruzzo non lavabile e non ci sono servizi igienici praticabili.

Per queste ragioni, il titolare dell’azienda è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria mentre il Direttore dell’ASL competente per territorio ha emesso un provvedimento di sospensione immediata con il conseguente divieto dell’esercizio di attività di deposito alimentare.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento