Cronaca

Armi bianche in auto: sequestro della Finanza al porto di Bari

La Guardia di Finanza ha sequestrato in mattinata una decina di armi bianche rinvenute in una vettura appena sbarcata al porto e proveniente dall'Albania. Denunciato un uomo residente a Taranto

Due pistole elettriche 'Taser', due balestre, due coltelli, un machete, un guanto chiodato, uno spray urticante e vari accessori: è questo il cospicuo bottino sequestrato in mattinata dalla Guardia di Finanza di Bari, grazie alla collaborazione dell'Ufficio delle Dogane, durante un controllo finalizzato al contrasto dei traffici illeciti all'interno del porto di Bari.

Nel corso di una perquisizione di una Mercedes appena sbarcata dall'Albania, infatti, gli uomini delle forze dell'ordine rinvenivano le suddette armi bianche opportunamente occultate dal conducente del veicolo.

L'uomo alla guida dell'autovettura, un italiano di 54 anni residente a Taranto e già gravato di precedenti penali, è stato denunciato per possesso e porto illegale di armi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi bianche in auto: sequestro della Finanza al porto di Bari

BariToday è in caricamento