Irregolarità nel trattamento delle acque meteoriche e rifiuti speciali abbandonati: sigilli in un'azienda nel Barese

Il sequestro preventivo è stato operato dalla Guardia Costiera nello stabilimento della zona industriale di Monopoli. Denunciato il proprietario per la presunta mancanza di alcune delle autorizzazioni previste per le immissioni in atmosfera dovute ad alcuni cicli produttivi aziendali

Irregolarità nel trattamento delle acque meteoriche e rifiuti speciali depositati senza controllo: scattano i sigilli in un'azienda nella zona industriale di Monopoli. Dopo l'attività di indagine eseguita dal personale del Nucleo operativo di Polizia ambientale (NOPA) della Guardia Costiera di Bari e dal personale di Arpa Puglia, coordinata da uno dei Magistrati del Pool Ambiente della locale Procura della Repubblica, è stato eseguito oggi il decreto di sequestro preventivo emesso dal gip del Tribunale di Bari nei piazzali aziendali.

Nello specifico le indagini hanno permesso di accertare che "l’azienda utilizzava un impianto di trattamento delle acque meteoriche di dilavamento con modalità difformi rispetto all’oggetto dell’autorizzazione", oltre a depositare "in modo incontrollato, senza provvedere alla gestione per categorie omogenee, né ad osservare le relative norme tecniche di settore, differenti tipologie di rifiuti speciali non tracciabili". Il titolare dell’azienda è stato denunciato anche per la presunta mancanza di alcune delle autorizzazioni previste per le immissioni in atmosfera dovute ad alcuni cicli produttivi aziendali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sequestro si inserisce nell’ambito delle indagini ambientali disposte dalla Procura della Repubblica di Bari, che lo scorso aprile hanno portato all’operazione '#vogliamorespirare'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Bari usano... il freddo!

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

  • Temporali in arrivo nel Barese: la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento