Cronaca San Girolamo - Fesca

San Girolamo: sequestrati beni per 500mila euro al clan Rizzo

Sotto sequestro un appartamento e un box di proprietà del presunto capoclan Davide Rizzo, attaulmente in carcere. Il sequesto è il risultato di un'attività di indagine partita nel 2009

Sigilli della Guardia di Finanza di Bari al patrimonio di Davide Rizzo, presunto capo dell'omonimo clan operante nel quartiere San Girolamo, attualmente detenuto in carcere. Su disposizione del Tribunale di Bari i militari delle Fiamme Gialle hanno posto sotto sequestro un appartamento con annesso box auto del valore complessivo di 500mila euro.

Le indagini patrimoniali che hanno condotto al sequestro sono partite nel 2009 e si sono basate sul confronto tra le esigue fonti di reddito dichiarate dall'indagato e il tenore di vita condotto. Inoltre le indagini hanno preso in considerazione anche gli atti in possesso della Direzione Investigativa Antimafia realtivi al processo a dieci esponenti del clan Rizzo accusati di associazione mafiosa, omicidi e tentati omicidi e porto abusivo di armi comuni e da guerra.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Girolamo: sequestrati beni per 500mila euro al clan Rizzo

BariToday è in caricamento