Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Evasione da 930mila euro, sequestrati beni a titolare di 'compro oro'

Secondo quanto accertato dalla Finanza, il commerciante di oro usato non avrebbe pagato l'Iva, alterando i registri di compravendita. Il sequestro nell'ambito di un'indagine sui 'compro oro' a Bari

Un'evasione fiscale da 930mila euro è stata scoperta a Bari dagli uomini della Guardia di Finanza, che hanno eseguito oggi il sequestro di un patrimonio immobiliare di pari valore, di proprietà dell'amministratore di una società che gestisce negozi 'compro oro' a Bari.

Secondo quanto accertato dai finanzieri, dal 2007 al 2010 il commerciante di oro usato avrebbe omesso di pagare l'Iva, alterando e falsificando anche i registri relativi alla compravendita.

Il provvedimento è stato disposto dal gip del Tribunale di Bari nell'ambito di una più ampia inchiesta sui 'compro oro'.

Da tempo l'attività dei negozi 'compro oro', che si sono diffusi in grande numero a Bari come in altre città italiane, è nel mirino di forze dell'ordine e magistratura, e non soltanto per quanto riguarda le presunte irregolarità fiscali. In un'operazione compiuta a settembre scorso, ad esempio, la Procura di Bari ha sgominato un'organizzazione criminale dedita ai furti in appartamento, che si serviva proprio di punti vendita 'compro oro' e gioiellerie per la ricettazione e lo 'smistamento' della merce rubata.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione da 930mila euro, sequestrati beni a titolare di 'compro oro'

BariToday è in caricamento