Cronaca

Botti e ordigni artigianali in cantina, maxi sequestro a Turi

Arrestato un 23enne. Nella sua abitazione i carabinieri hanno rinvenuto 85 kg di fuochi pirotecnici, appartenenti alla IV e V categoria e 26 ordigni esplosivi di fattura artigianale

Nello scantinato della sua abitazione deteneva 85 kg di fuochi d’artificio di genere vietato. Per questo motivo, F.F., 23enne di Turi, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri per detenzione illegale di materiale esplodente.

Nell’ambito di mirati servizi, i militari hanno perquisito l’abitazione del giovane dove, in un locale seminterrato, all’interno di alcune scatole di cartone e nei cassetti di un vecchio comò, hanno rinvenuto 85 kg di artifizi pirotecnici, appartenenti alla IV e V categoria, nonché 26 ordigni esplosivi improvvisati di fattura artigianale, sottoposti a sequestro.

Dopo l’arresto, il 23enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti e ordigni artigianali in cantina, maxi sequestro a Turi

BariToday è in caricamento