Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Sequestrati rifiuti nel porto di Bari: scoperte 16 tonnellate di carta e cartone "senza tracciabilità"

Controlli di funzionari delle Dogane e Guardia di Finanza: la merce, diretta a Lucca, era in un autoarticolato proveniente dalla Grecia, appena sbarcato in Puglia

Circa 16 tonnellate di scarti di carta e cartone sono stati sequestrati da funzionari dell'Ufficio delle Dogane e militari della Guardia di Finanza nel porto di Bari: il carico è stato scoperto su un autoarticolato bulgaro proveniente dalla Grecia che aveva come mittente una ditta svizzera con sede a Losanna e destinatario una società della provincia di Lucca. La merce, in base ai controlli effettuati da doganieri e finanzieri, non era accompagnata da specifiche informazioni circa l’origine, la destinazione, l’itinerario e la tipologia di trattamento cui assoggettare i rifiuti nel luogo di destinazione. Denunciato per traffico illecito di rifiuti il legale rappresentante della società importatrice.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati rifiuti nel porto di Bari: scoperte 16 tonnellate di carta e cartone "senza tracciabilità"

BariToday è in caricamento