Dalla Nigeria parrucche e cosmetici 'fuorilegge': sequestri in Aeroporto

Una persona è stata denunciata: rinvenute dai funzionari delle Dogane, in collaborazione con la Guardia di Finanza, novantadue confezioni di prodotti non a norma

Novantadue confezioni di parrucche e prodotti cosmetici, provenienti dalla Nigeria, prive di nulla osta sanitario e non conformi alle normative europee, sono state sequestrate all'Aeroporto di Bari dai funzionari delle Dogane in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza. Nel corso dei controlli è stata accertata la non ammissibilità all'importazione dei prodotti giunti nello scalo cittadino. Una persona è stata quindi denunciata alla Procura della Repubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento