Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Abusivismo nel Parco dell'Alta Murgia, sequestrato un immobile

La costruzione abusiva scoperta dagli uomini del Corpo forestale dello Stato nelle campagne di Corato. Denunciati committente dei lavori, progettista, direttore dei lavori e costruttore

Avevano demolito un immobile e si accingevano a realizzare una nuova costruzione, più grande della preesistente e sprovvista delle necessarie autorizzazioni, nell'area protetta del Parco dell'Alta Murgia. L'immobile abusivo è stato però scoperto e posto sotto sequestro dagli uomini del corpo forestale dello Stato nelle campagne di Corato, in località 'Boschigni', in un'area ricadente nella zona 2 del Parco nazionale.

I lavori erano corredati da una Scia (segnalazione certificata di inizio attivita') risultata illegittima per mancanza dei titoli paesaggistico-ambientali. Di fatto, si giungerebbe ad una ristrutturazione edilizia con un risultato diverso dalla struttura preesistente per sagoma, prospetti e volume, il che richiede il rilascio dei titoli mancanti. Oltre al sequestro preventivo, sara' informata la Procura di Trani delle violazioni contestate a carico di denunciati committente dei lavori, progettista, direttore dei lavori e costruttore.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo nel Parco dell'Alta Murgia, sequestrato un immobile

BariToday è in caricamento