Creme sbiancanti, ciglia e parrucche vietate sequestrate in aeroporto: due persone denunciate

Due distinte operazioni nello scalo di Palese: nel primo caso denunciato un cittadino del Burkina Faso proveniente da Istanbul. Nel secondo, rinvenute anche 100 confezioni di pomate non autorizzate

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Bari, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, hanno sequestrato numerosi prodotti irregolari giunti all'aeroporto di Bari-Palese. Due distinte operazioni che hanno portato ad altrettante denunce. Nel primo caso, nei bagagli di un cittadino del Burkina Faso proveniente da Istanbul, sono stati rinvenuti 84 flaconi di creme sbiancanti sprovvisti della prescritta certificazione sanitaria. Nei cosmetici, secondo quanto accertato dall'Ufficio di Sanità Marittima e Aeroportuale di Frontiera, nei cosmetici era presente l’idrochinone, sostanza vietata per legge.

Nella seconda operazione, un cittadino di origine nigeriane è stato trovato in possesso di 112 parrucche, 59 confezioni contenenti ciglia “100% human air” e oltre 100 tubi di pomate dichiarate inammissibili all’importazione sempre dall’Ufficio di Sanità Marittima e Aeroportuale di Frontiera.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

Torna su
BariToday è in caricamento