Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Corato, sotto sequestro il depuratore: "Reflui non trattati sversati in mare"

Sigilli della Capitaneria di Porto all'impianto le cui acque reflue vengono poi scaricate in mare nel comune di Bisceglie. Il sequestro, disposto dalla Procura di Trani, segue quelli già effettuati ad Andria, Bisceglie, Molfetta e Trani. Due gli indagati

Militari del Nucleo di polizia giudiziaria della Guardia costiera di Bari hanno posto sotto sequestro con facoltà d'uso l'impianto di depurazione del Comune di Corato perché nelle acque di scarico sono stati riscontrati valori chimici non conformi alla legge.

Indagati per violazione delle norme ambientali il legale rappresentante di Acquedotto pugliese spa (soggetto gestore dell'impianto) e l'amministratore unico della 'Pura depurazione srl' (società deputata alla conduzione del depuratore). Il decreto di sequestro è stato emesso dal gip del Tribunale di Trani Francesco Zecchillo, su richiesta del sostituto procuratore Antonio Savasta. Di recente l'inchiesta della Procura di Trani aveva portato al sequestro giudiziario dei depuratori di Andria, Bisceglie (Bat), Molfetta (Bari) e Trani.

Le acque reflue del depuratore di Corato, convogliate nel canale 'Lama di pietra', vengono poi scaricate nel mare Adriatico, nella località 'Pantano' del comune di Bisceglie. La custodia giudiziaria dell'impianto è stata affidata al dirigente dell' Ufficio tecnico del Comune di Corato, al solo scopo di attuare immediatamente le opere di adeguamento alla legge e abbattere i valori chimici delle acque di scarico.

Gli accertamenti sono stati avviati, su indicazione del pm Savasta, anche dopo le segnalazioni di numerosi cittadini di Corato che denunciavano la presenza di miasmi provenienti dal depuratore. Durante i sopralluoghi, i militari della Guardia costiera hanno constatato lo sversamento di reflui non depurati che sporcavano le acque marine antistanti, il superamento dei limiti tabellari previsti dalla normativa vigente (decreto legislativo 152 del 2006), nonché la dispersione in atmosfera di emissioni non autorizzate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corato, sotto sequestro il depuratore: "Reflui non trattati sversati in mare"

BariToday è in caricamento