rotate-mobile
Cronaca Altamura

Rifiuti pericolosi bruciati in una discarica abusiva: nei guai marito e moglie

Operazione dei Carabinieri ad Altamura. I due sono accusati di aver realizzato e gestito la discarica, che si estende per circa 3mila mq. All'interno dell'area accertati episodi di combustione degli scarti

Un'area di circa 3mila mq trasformata in discarica a cielo aperto, nelle campagne di Altamura, in provincia di Bari, è stata sequestrata dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Bari. 

Due persone, marito e moglie, sono stati denunciati: avrebbero realizzato e gestito la discarica al cui interno sono stati rinvenuti rifiuti speciali e pericolosi, tra cui scarti edilizi, componentistica elettrica, auto ed elettrodomestici. I militari, nelle scorse settimane, avevano notato anche roghi di rifiuti. L'area posta sotto sequestro è del valore, stimato, di circa 100mila euro.

(Foto immagine di repertorio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti pericolosi bruciati in una discarica abusiva: nei guai marito e moglie

BariToday è in caricamento