Cronaca

Discarica sotto sequestro a Conversano, Nicastro: "Nessuna emergenza rifiuti"

L'assessore regionale all'Ambiente rassicura: i rifiuti dei Comuni del sud-est barese saranno conferiti a Brindisi, in attesa di una soluzione condivisa con i magistrati che hanno posto sotto sequestro l'impianto di Conversano

Nessun rischio di un'emergenza rifiuti nei Comuni del sud-est barese. L'assessore regionale all'Ambiente Lorenzo Nicastro interviene per fare chiarezza sulla situazione relativa al conferimento dei rifiuti nei Comuni dell'ex Ato Bari 5, che da qualche mese non possono più usufruire della discarica di Conversano, posta sotto sequestro ad ottobre scorso dalla magistratura barese.

All'indomani del sequestro, per evitare disservizi nei diversi Comuni, i magistrati avevano concesso la facoltà d'uso della vasca 'B' della discarica di servizio/soccorso all'impianto. Nei giorni scorsi però, la vasca è giunta ad esaurimento, rendendo necessaria una nuova soluzione: così l'assessore Nicastro ha disposto il trasferimento dei rifiuti nella discarica di Autigno, a Brindisi. Dal canto suo, il Comune brindisino si è detto disposto ad accettare i rifiuti, ma solo per un periodo di tempo limitato, prospettando il proflarsi di una nuova situazione di emergenza, che però l'assessore regionale all'Ambiente ha voluto smentire.

"Sulla vicenda dell'impianto di Conversano - ha precisato Nicastro -  abbiamo da tempo avviato un proficuo dialogo con la Procura della Repubblica di Bari. Nel rispetto dei diversi ruoli e dei differenti compiti , si è condivisa la necessità di evitare criticità rispetto al corretto conferimento dei rifiuti del bacino che fa riferimento all'impianto di Conversano". "Nei prossimi giorni - ha spiegato ancora l'assessore - incontrerò nuovamente i magistrati procedenti. Il percorso individuato è stretto ma confido che si riuscirà a trovare soluzioni utili ad impedire qualunque problema. In virtù del principio di solidarietà che fa della Puglia una sola realtà territoriale, dal Foggiano al Salento, abbiamo individuato per il primo periodo di destinare - prosegue Nicastro - i rifiuti a Brindisi, ma all'occorrenza, in attesa di capire quando e come potremo ritornare a conferire a Conversano, ci rivolgeremo anche agli altri impianti della Puglia". "La discarica di Autigno, è bene ricordarlo, è un impianto pubblico e come tale è al servizio dell'intera comunità pugliese."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica sotto sequestro a Conversano, Nicastro: "Nessuna emergenza rifiuti"

BariToday è in caricamento