Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

I rifiuti del Sud-Est barese nella discarica di Trani, firmata l'ordinanza

Il provvedimento dell'assessore all'Ambiente Nicastro per far fronte alla chiusura dell'impianto di smaltimento di Conversano, sottoposto a sequestro: "Decisione temporanea per fronteggiare l'emergenza"

I rifiuti dei Comuni appartenenti all'ex Ato Bari 5 saranno smaltiti nella discarica di Trani. L'ipotesi che si era già affacciata nei giorni scorsi, all'indomani del sequestro di parte dell'impianto di Conversano, è stata confermata oggi dall'assessore regionale all'Ambiente Lorenzo Nicastro, che ha firmato il provvedimento.

Si tratta un'ordinanza di carattere provvisorio: lo smaltimento a Trani infatti è stato disposto in via straordinaria per un periodo di dieci giorni, entro il quale la discarica di contrada Martucci dovrebbe essere dissequestrata o il pm dovrebbe concederne la facoltà d'uso.

“Ho avuto modo di sentire il sindaco di Trani per preannunciargli la decisione che stavamo assumendo - ha spiegato l'assessore Nicastro - e per chiarirgli il carattere temporale ristretto del provvedimento. Ho anche chiarito che la decisione è dettata da una impellenza, determinata da provvedimenti della magistratura, cui la Regione doveva dare una risposta in termini di prosecuzione del servizio. Il principio di solidarietà cui ci siamo ispirati e a cui la stessa Conversano aveva soggiaciuto in passato – prosegue Nicastro - ha determinato in Trani la scelta sulla base di valutazioni tecniche in termini di tonnellaggi da conferire e di volumetrie a disposizione nei siti”.
“Abbiamo operato quindi in virtù della necessità di assicurare senza soluzione di continuità le attività di smaltimento del rifiuto biostabilizzato non recuperabile prodotto nell'impianto pubblico di Conversano, presso il quale sono conferiti i rifiuti urbani indifferenziati prodotti dai ventuno comuni appartenenti all'ex Ato Ba5 – conclude l'Assessore – sulla base di valutazioni tecniche effettuate anche da Arpa Puglia, prima di sottoscrivere l'ordinanza. Auspico che gli accertamenti si svolgano con la massima serenità ma anche con tutta la celerità possibile in modo da poter venire a capo della vicenda quanto prima”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I rifiuti del Sud-Est barese nella discarica di Trani, firmata l'ordinanza

BariToday è in caricamento