menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina e hashish nella casa di una 'nonnina': arrestata 76enne, preso anche 31enne ai domiciliari

I due sono stati bloccati dai Carabinieri a Bari Vecchia: sono accusati in concorso di detenzione ai fini di spaccio di notevole quantità di stupefacenti

C'è anche un'anziana di 76 anni tra le due persone arrestate dai Carabinieri a Bari Vecchia nel corso di un'operazione antidroga. La donna è stata bloccata assieme a un 31enne già noto alle Forze dell'Ordine: entrambi sono accusati in concorso di detenzione ai fini di spaccio di notevole quantità di stupefacenti. Inizialmente i controlli sono stati effettuati nell'abitazione del ragazzo, agli arresti domiciliari: in un intercapedine posta nella porta d'ingresso sono stti rinvenuti 6 grammi di cocaina e 3900 euro, ritenuti provento dell'attività si spaccio, assieme a  tre bilancini di precisione, un coltello intriso di hashish, sostanza da taglio e materiale vario per il confezionamento delle singole dosi.

Droga anche in un contatore dell'acqua

A pochi metri di distanza dall'abitazione del giovane, i militari sono intervenuti nell'appartamenti di un'anziana signora dove sono stati rinvenuti 2 kg di hashish, 190 di cocaina, una macchina sottovuoto utilizzata per confezionare imballi di grandi dimensioni di stupefacente e una bilancia elettronica, il tutto sequestrato. Grazie al fiuto del cane antidroga, inoltre, sono state recuperate, nelle vicinanze delle due abitazioni, 131 bustine contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana e ulteriori 120 grammi di cocaina, questi ultimi abilmente occultati in un contatore dell’acqua. Il 31enne è finito così in carcere mentre la donna è agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento