menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hashish, marijuana e attrezzatura per lo spaccio nascosti nel garage: sequestro ad Acquaviva delle Fonti

In manette è finito il proprietario del locale, un 36enne già conosciuto alle Forze dell'Ordine. Fondamentale è stato il fiuto del cane antidroga che ha accompagnato i carabinieri della locale Stazione

Hashish, marijuana e materiale per il confezionamento di sostanza stupefacente: è il risultato del sequestro effettuato nella mattina di ieri in un locale adiacente all'abitazione di un noto spacciatore di Acquaviva delle Fonti. I carabineri della locale Stazione, accompagnati da un’unità cinofila antidroga del Nucleo Carabinieri di Modugno, avevano dapprima effettuato un controllo nell'abitazione dell'uomo, non trovando però nulla.

E' stato il fiuto del cane antidroga 'One' a portare i militari sulla piusta giusta: mentre stavano passando davanti ai box auto del condominio, ha iniziato a diventare irrequieto, mettendo in allerta i carabinieri. Dal successivo controllo nel garage sono stati rinvenuti più di un chilo di hashish, suddiviso in 11 panetti, circa 3 grammi di marjuana, nonché il materiale per il taglio e il  confezionamento, che erano stati abilmente occultati in una coperta su di uno scaffale.si sono recati presso l’abitazione di un noto spacciatore del posto per effettuare una perquisizione domiciliare.

Il proprietario del locale, un 36enne già noto alle forze dell’ordine come assuntore di sostanze stupefacenti, è stato arrestato e al momento si trova agli arresti domiciliari nella sua abitazione. La droga nei prossimi giorni verrà analizzata dal laboratorio sostanze stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Bari, per stabilirne il principio attivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento