Cronaca

"Tremila euro da un imprenditore", sequestrati immobile e auto ad ex dirigente del Policlinico di Bari

La misura riguarda Giovanni Giannoccaro, in passato responsabile dell’Area Risorse Finanziarie dell’Azienda Ospedaliera Consorziale. L'uomo venne arrestato nel 2018: il provvedimento, però, è stato sostituito con un'interdizione

La Guardia di Finanza di Bari ha eseguito il sequestro preventivo di un immobile e di un'autovettura riconducibili a Giovanni Giannoccaro, ex dirigente responsabile dell’Area Risorse Finanziarie dell’Azienda Ospedaliera Consorziale Policlinico di Bari, arrestato lo scorso anno dalla Guardia di Finanza nell'ambito di un'inchiesta su una presunta concussione.

L'inchiesta della Procura di Bari

La disposizione è stata emessa dal Gip di Bari su richiesta del pm Lino Giorgio Bruno. Giannoccaro, ad aprile del 2018, in base a una ricostruzione degli investigatori, venne bloccato dalla GdF dopo aver ricevuto 3mila euro dal rappresentante legale di un’impresa, attiva nel settore della riproduzione dei supporti registrati, titolare di un contratto di appalto per l’archiviazione documentale stipulato con l’Azienda Consorziale Policlinico di Bari. Nei confronti di Giannoccaro erano stati applicati gli arresti domiciliari: la misura, però, è stata sostituita con un'interdizione, attualmente in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tremila euro da un imprenditore", sequestrati immobile e auto ad ex dirigente del Policlinico di Bari

BariToday è in caricamento