Scoperto a cacciare volatili nonostante il divieto: scatta il sequestro del fucile e dello storno abbattuto

A scoprire il cacciatore sono stati i residenti di contrada Cozzana, nel Monopolitano, che hanno poi allertato i carabinieri forestali

È stato scoperto dai carabinieri forestali mentre era a caccia di volatili in contrada Cozzana, nell'agro di Monopoli, nonostante ci fosse il divieto. È così scattato il sequestro dell'attrezzatura (un fucile) e dell'esemplare appena abbattuto nei confronti di un cacciatore.

Ad allertare i militari sono stati gli abitanti della zona, che hanno segnalato l'attività venatoria a ridosso delle loro abitazioni. A quel punto è scattato l'appostamento dei forestali, che hanno sopreso in flagranza l'uomo mentre abbatteva un esemplare di storno. Pratica vietata dall'articolo 30 delle legge sulle "Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

Torna su
BariToday è in caricamento