Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

"Concessione scaduta e occupazione abusiva", sequestrato sul lungomare specchio d'acqua del circolo Barion

L’attività di vigilanza e controllo del personale della Guardia Costiera proseguirà nei prossimi giorni presso analoghe darsene in concessione a sodalizi nautici

La Guardia Costiera di Bari ha sequestrato, sul lungomare del capoluogo pugliese, uno specchio d'acqua di 500 mq, occupato dal Circolo nautico Barion. Secondo i militari, nonostante fosse scaduta al 31 dicembre 2019 una delle proprie licenze di concessione demaniale marittima, non aveva provveduto a sgomberare l’area come espressamente previsto dalle clausole della stessa concessione, il cui prolungamento per il 2020 sarebbe stato già richiesto dal Circolo.

Lo specchio d'acqua era occupato da imbarcazioni da diporto, ormeggi, catenarie e corpi morti.  L’attività di vigilanza e controllo del personale della Guardia Costiera proseguirà nei prossimi giorni presso analoghe darsene in concessione a sodalizi nautici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Concessione scaduta e occupazione abusiva", sequestrato sul lungomare specchio d'acqua del circolo Barion

BariToday è in caricamento