Area ristorante 'abusiva' con gli arredi sottoposti a sequestro: blitz della Guardia Costiera in un lido polignanese

I controlli in località Cala Paura hanno permesso di scoprire le irregolarità. Il titolare, che aveva preso le attrezzatura in un chiosco bar sequestrato, è stato denunciato

Parte del lido era stato sottoposto a sequestro diverso tempo prima per alcuni illeciti, eppure il proprietario aveva aperto un ristorante abusivo proprio dove erano stati apposti i sigilli. È la scena che si è presentata ieri al personale della Guardia Costiera del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale della Direzione Marittima di Bari, durante l'ispezione in uno stabilimento balneare in località 'Cala Paura', a Polignano.

gdf 2-10

I controlli nell'ambito dell'attività di Mare Sicuro 2019 hanno permesso di scoprire che l'uomo aveva violato i sigilli apposti al chiosco bar dello stabilimento, per prendere le attrezzature contenute al suo interno, posizionate poi, insieme ad altri arredi, in una delle zone sequestrate, trasformato in un "precario ristorante 'sotto le stelle'" spiegano dalla Guardia Costiera . È stato quindi denunciato, mentre le attrezzature utilizzate sono state nuovamente sequestrate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Vigilessa 'stagionale' arrestata a Bari: è stata trovata con 50 grammi di eroina

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Terremoti e rischio tsunami, nel passato maremoti tra Bari e il Gargano. "Adriatico una casa in cui spostiamo sempre i mobili"

Torna su
BariToday è in caricamento