Cronaca

Costruiscono manufatto edile abusivo ma non fanno i conti con i carabinieri forestali: il sequestro nelle campagne di Mola di Bari

L’intero terreno dell’estensione di circa 4000 metri è stato posto sotto sequestro ed i proprietari deferiti all’autorità giudiziaria per aver violato la normativa in materia urbanistica/edilizia ed il testo unico ambientale

Ancora un manufatto edile abusivo scoperto dai Carabinieri Forestali di Monopoli. Questa volta i militari hanno individuato nelle campagne a nord di Mola di Bari un piccolo edificio in legno, la cui costruzione non era ancora terminata, privo di qualsiasi autorizzazione edilizia rilasciata dal competente ufficio comunale.

Dal controllo effettuato è emerso che i proprietari del suolo avevano realizzato anche altre opere abusive: uno scavo con sbancamento di roccia di circa 30 m 3 in cui era stata posizionata una cisterna in resina a servizio dell’impianto idrico; un muretto in pietra e cemento della lunghezza di circa 77 m; un’area parcheggio di circa 30 m 2 realizzata con materiale di scarto costituito da rifiuti edili derivanti da demolizioni, frammenti di plastica e di asfalto.

L’intero terreno dell’estensione di circa 4000 metri è stato posto sotto sequestro ed i proprietari deferiti all’autorità giudiziaria per aver violato la normativa in materia urbanistica/edilizia ed il testo unico ambientale, avendo depositato al suolo rifiuti edili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costruiscono manufatto edile abusivo ma non fanno i conti con i carabinieri forestali: il sequestro nelle campagne di Mola di Bari

BariToday è in caricamento