Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Modugno

Maxi sequestro di mascherine "irregolari" e con falso marchio CE: erano destinate anche ai bambini

L'operazione della Finanza a Treviso: il carico sarebbe stato consegnato a un grossista della provincia di Bari. Oltre 200mila dispositivi con loghi contraffatti dei cartoni animati erano destinati ai più piccoli

450mila mascherine irregolari, tra cui 205mila con il marchio "CE" contraffatto, tutte senza nessuna certificazione a provarne la conformità agli standard di sicurezza richiesti per contrastare la diffusione del Covid-19. Il carico, destinato a un ingrosso commerciale della provincia di Bari, gestito da un cinquantenne cinese, è stato bloccato e sequestrato dalle fiamme gialle del comando provinciale di Treviso.

Come riporta TrevisoToday, il carico viaggiava a bordo di un camion fermato durante un controllo svolto nei giorni scorsi al casello autostradale di Venezia Est. Tra i dispositivi sequestrati, anche 245.000 mascherine destinate ai più piccoli, che riportavano i loghi contraffatti dei più noti personaggi dei cartoni animati, tra cui Hello Kitty, Minions, Peppa Pige Avengers. A insospettire gli investigatori della Compagnia di Treviso sulla possibile irregolarità del carico, oltre all’analisi di rischio relativa all’origine cinese dei prodotti, sono state la genericità della documentazione di trasporto,esibita dal conducentealmomento del controllo,e l’assenza delle certificazioni di conformità previste dalla legislazione comunitaria. L’analisi della documentazione, infatti, ha permesso di ricostruire un percorso piuttosto “tortuoso” del carico: sdoganate in Polonia da un importatore slovacco e trasportate da un autista ucraino, le mascherine erano destinate a un ingrosso commerciale della provincia di Bari, gestito da un cinquantenne cinese. Con il sequestro del carico da parte dei finanzieri trevigiani, è scattata anche la denuncia per il conducente del mezzo e il destinatario della merce (già responsabile in passato di violazioni simili), per i reati di introduzione nello Stato di prodotti contraffatti, ricettazione e frode in commercio. Sono in corso approfondimenti investigativi sul mittente della spedizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di mascherine "irregolari" e con falso marchio CE: erano destinate anche ai bambini

BariToday è in caricamento