Cronaca

Abusivismo edilizio nel parco dell'Alta Murgia, denunciato titolare di una masseria

Operazione degli uomini del corpo forestale dello Stato a Corato. Sequestrato un vano di 20 mq costruito abusivamente e ma utilizzato per le attività ricettive

Il Comando stazione del Corpo Forestale dello Stato di Ruvo di Puglia ha effettuato il sequestro di un vano di circa 20 mq all'interno di una masseria in territorio di Corato che si trova sia all'interno del Parco nazionale dell'Alta Murgia che nella zona di vincolo panoramico nei pressi del sito Unesco di Castel del Monte, quindi di "notevole interesse pubblico".


Le indagini hanno evidenziato che il committente aveva avviato l'iter autorizzativo ma, nell'attesa dei relativi permessi, aveva comunque avviato e finito la struttura gia' in uso ad un'azienda agrituristica. La struttura costituisce un intervento di nuova costruzione ma era priva del prescritto permesso di costruire, da rilasciare solo dopo autorizzazione di competenza dell'Ente Parco. Denunciati alla Procura di Trani il committente dei lavori e proprietario della struttura ed il titolare dell'impresa costruttrice, entrambi residenti a Corato, per le rispettive responsabilita'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo edilizio nel parco dell'Alta Murgia, denunciato titolare di una masseria

BariToday è in caricamento