Cronaca Poggiofranco

Blitz antimafia, sequestrati beni per 250mila euro ad un pregiudicato

Sotto sequestro un minimarket a Poggiofranco e un'auto di grossa cilindrata: i beni di proprietà di un 43enne pregiudicato barese

Gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia di Bari hanno sequestrato un'attività commerciale nel quartiere Poggiofranco di Bari ed un'auto di grossa cilindrata per un valore complessivo di oltre 250.000 euro: i beni sono riconducibili al pluripregiudicato barese, già sottoposto al regime della sorveglianza speciale, A.C., di 43 anni.

Gli investigatori della Dia hanno effettuato una analisi approfondita del patrimonio dell'intero nucleo familiare del pregiudicato, partendo dalle dichiarazioni dei redditi. In particolare, la famiglia aveva acquistato oltre ad una automobile di grossa cilindrata, anche un minimarket, che si trova in una zona ad alta densità commerciale dove c'é anche un mercato coperto a servizio dell'intero quartiere. Ma a fronte di questi investimenti, la capacità reddituale complessiva è apparsa agli investigatori sproporzionata.

Difatti le indagini patrimoniali hanno dimostrato come in realtà, proprio nel periodo di pieno coinvolgimento nelle attività delinquenziali che ne hanno comportato la condanna a pene detentive nonché la sottoposizione a misure di prevenzione personali e patrimoniali, il pregiudicato abbia occultato somme consistenti assolutamente ingiustificate, con le quali ha poi finanziato gli acquisti della vettura e del minimarket.

L'operazione della Dia si è sviluppata nell'ambito delle attività investigative eseguite dal desk interforze istituto presso la procura della repubblica di Bari, strumento che è stato mutuato da altre realtà territoriali nazionali.
 

(Ansa)

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz antimafia, sequestrati beni per 250mila euro ad un pregiudicato

BariToday è in caricamento