Pane e panini venduti in strada abusivamente nei pressi del mercato: scatta sequestro

I prodotti da forno "di incerta provenienza" erano in un furgone in cattive condizioni igieniche. L'uomo avrebbe anche minacciato di compiere gesti estremi per far desistere gli agenti della polizia locale. E' stato denunciato

Pane e panini trasportati a vordo di un furgoncino "sudicio e in cattive condizioni igieniche", venduti in strada nei pressi del mercato di via Pitagora, a Japigia, senza i dovuti titoli per la vendita degli alimenti e "senza rispettare le prescritte condizioni igienico–sanitarie".  

I prodotti da forno, "di incerta provenienza", sono stati sequestrati dagli agenti della polizia locale. Nel tentativo di evitare multa e sequestro, il venditore abusivo avrebbe anche reagito  violentemente contro gli agenti, minacciando anche gesti estremi.

L'uomo, un 64nne, è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per i reati di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale nonché per la vendita di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione; altresì, è stato sanzionato per violazioni  alla Legge Regionale Puglia n. 24/2015 per un importo pari a 5.000 Euro  e al Codice della Strada; il veicolo è stato sottoposto al sequestro ai fini della confisca, unitamente a  circa 80 kg di prodotti da forno (pane, panini, focacce) mal conservati  e destinati  al macero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento