Cronaca

Porto, 3mila capi di abbigliamento sequestrati e devoluti in beneficenza

I vestiti erano a copertura di un carico di sigarette di contrabbando. La donazione è stata effettuata dalla Guardia di Finanza e dall'Agenzia delle Dogane, con l'autorizzazione della Procura

Sono stati donati in beneficenza circa 3mila capi di abbigliamento rinvenuti come copertura di un carico di sigarette di contrabbando all'interno del porto di Bari. I vestiti, tra cui centinaia di maglie, pantaloni e giacche, sono stati consegnati dalla GdF e dall'Agenzia delle Dogane, con l'autorizzazione della Procura, a diverse associazioni ed Enti caritatevoli della provincia, tra Caritas diocesana, Fondazione Santi Medici, Corpo Italiano Soccorso Ordine di Malta e Croce Rossa Italiana, per essere distribuiti a persone bisognose. Solo pochi giorni fa era stato rinvenuto un carico di 300 camicie senza etichette, donato alla onlus barese In.Con.Tra. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, 3mila capi di abbigliamento sequestrati e devoluti in beneficenza

BariToday è in caricamento