Musica ad alto volume fino alle 5 del mattino: scattano i sequestri in due locali a Capitolo

I carabinieri hanno apposto i sigilli agli impianti elettroacustici e ai diffusori presenti. Per l'amministratore si ipotizza anche il reato di falso in atto pubblico

La musica è troppo alta e scattano i sequestri dell'attrezzatura di due locali della movida monopolitana. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Monopoli, dando esecuzione ad un decreto emesso dal GIP del Tribunale di Bari, hanno messo così i sigili agli impianti elettroacustici e ai diffusori presenti all’interno di due strutture a Capitolo.

Diverse le denunce e gli esposti arrivati ai militari, che hanno effettuato un controllo in zona, anche con l'ausilio del personale dell'Arpa Puglia. Controlli che hanno confermato il volume elevato della musica, anche fino alle 4.30 del mattino. La Procura, oltre al reato di disturbo del riposo delle persone, ipotizza anche quello del falso in atto pubblico per l'amministratore dei due locali. Secondo quanto emerso, nella pratica per la concessione dell’autorizzazione al pubblico spettacolo presentata al Comune di Monopoli, avrebbe falsamente attestato che nei due locali si svolgevano eventi pubblici e serate musicali qualificate come a bassa rumorosità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento