Cronaca

Sigarette di contrabbando, sequestrate tre tonnellate al porto: un arresto

Il carico di droga, scoperto dai finanzieri, era nascosto a bordo di un tir che trasportava granuli di gomma per uso industriale. In manette il conducente del mezzo

Foto di repertorio

Maxi sequestro di sigarette di contrabbando questa mattina nel porto di Bari. Il carico di 'bionde' -  17.466 stecche pari a circa tre tonnellate e mezzo di peso - era nascosto a bordo di un tir, suddiviso in 24 grossi sacchi che avrebbero dovuto contenere esclusivamente granuli di gomma per uso industriale.

Il transito del mezzo, appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia, non è passato inosservato ai Finanzieri del Gruppo Bari e ai funzionari del locale Servizio Vigilanza Antifrode delle Dogane, che, insospettiti dalla tipologia della merce trasportata, hanno deciso di approfondire i controlli, utilizzando il 'Silhouette Scan', uno strumento che consente di visualizzare la disposizione del carico e gli spazi occupati.

I finanzieri hanno così scoperto il carico clandestino, nascosto all'interno dei sacchi. L'autista, un 45enne della Repubblica Ceca, è stato arrestato e condotto in carcere per contrabbando aggravato, mentre l’autoarticolato, le sigarette ed il carico di copertura sono stati sottoposti a sequestro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigarette di contrabbando, sequestrate tre tonnellate al porto: un arresto

BariToday è in caricamento