Cronaca

In valigia con 79mila euro non dichiarati: fermato in aeroporto al rientro dall'Albania

L'uomo, un cittadino italiano, è stato fermato da finanzieri e funzionari dell'Agenzia delle Dogane: ha riferito che il denaro sarebbe servito per l'acquisto di macchinari per fusione metalli per conto di una ditta albanese

Trasportava in valigia la somma non dichiarata di 79.100 euro. Durante i controlli in aeroporto, l'uomo, un cittadino italiano, è stato scoperto da finanzieri e funzionari dell'Agenzia delle Dogane.

Il viaggiatore, di rientro dall'Albania, ha riferito che il denaro sarebbe servito per l’acquisto di macchinari utensili per fusione metalli per conto di una ditta albanese. 

Nel rispetto della normativa valutaria, che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione doganale per i trasferimenti di denaro contante pari o superiore a 10.000 euro, è scattato il sequestro del 50% dell’eccedenza, per un valore di 34.550 euro. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In valigia con 79mila euro non dichiarati: fermato in aeroporto al rientro dall'Albania

BariToday è in caricamento