Veleno di scorpione 'anticancro', sequestrati 600 flaconi di Vidatox

Il carico intercettato dalla Guardia di Finanza al porto. La vendita del farmaco, utilizzato in alcuni Paesi come antitumorale, è vietata in Italia

Seicento flaconi di Vidatox nascosti a bordo di un pullman turistico arrivato dalla Grecia e diretto al nord, 'intercettati' e sequestrati dagli uomini della Guardia di Finanza nel porto di Bari. Il Vidatox, medicinale ricavato dal veleno di scorpione, è impiegato in alcuni paesi come antitumorale, ma la sua vendita è vietata in Italia.

Il carico è stato sequestrato, mentre il conducente del mezzo, un cittadino albanese, è stato denunciato all'autorità giudiziaria per violazione delle leggi sanitarie.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento