Cronaca

Sesso con l'allieva minorenne, istruttore di nuoto condannato a due anni

I protagonisti della vicenda un 21enne e una 13enne. Il giovane è stato condannato per "atti sessuali con minorenne"

Un istruttore di nuoto è stato condannato a due anni di reclusione (pena sospesa) per il reato di "atti sessuali con minorenne". La notizia è riportata oggi dalla Gazzetta del Mezzogiorno.

I fatti contestati risalgono al 2013. Il giovane, all'epoca dei fatti 21enne, conosce in piscina una sua allieva, una ragazzina di 13 anni. Tra i due nasce prima un'amicizia, che poi però diventa altro. Secondo le indagini del pm Chiara Giordano, le attenzioni del 21enne si farebbero insistenti, con una finalità precisa. Fino ad indurre la ragazzina a consumare due rapporti sessuali, per poi allontanarla. E' proprio la 13enne, turbata dall'accaduto, a raccontare tutto ai genitori.

Si arriva così alla denuncia e all'inchiesta, e alla sentenza firmata dal gup del Tribunale di Bari Francesco Pellecchia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso con l'allieva minorenne, istruttore di nuoto condannato a due anni

BariToday è in caricamento