menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Più sicurezza per i pendolari, arrivano i tornelli nelle stazioni: "A Molfetta entro il 2019, per Bari bisognerà aspettare"

Questa mattina Ferrovie dello Stato italiane ha presentato i provvedimenti previsti sulla sua rete. "Abbiamo altri lavori da completare prima nel capoluogo, struttura complessa" spiegano

Le telecamere già ci sono, per i tornelli invece bisognerà attendere ancora un po', anche se quanto ancora non lo sappiamo. La stazione di Bari Centrale non sarà infatti tra le prime in Puglia a beneficiare degli accessi controllati alla banchina dei treni, uno dei provvedimenti annunciati oggi da Ferrovie dello Stato Italiane nell'ambito del pacchetto di misure pensate per garantire la sicurezza dei passeggeri. 

I tornelli in stazione entro il 2026

"La messa in sicurezza delle stazioni - spiega Fsi - è uno dei punti chiave e in questa prospettiva prosegue il progetto “Tornelli 2.0” che prevede, nell’arco del Piano industriale 2017-2026, l’installazione di tornelli in 620 stazioni. Entro il primo trimestre del 2018 è programmata l’implementazione di tornelli in 29 stazioni con annesso sistema di videosorveglianza. Infine, è in fase di allestimento anche una Sala operativa centrale per la sicurezza, l’attivazione è prevista entro il primo semestre 2018".

Il sistema di videosorveglianza all'interno della stazione di Bari Centrale  è già attivo - fu installato in occasione del summit internazionale G7 -, mentre per i tornelli si dovrà attendere prima il completamento dei lavori attualmente in programmazione sulle infrastrutture ferroviarie baresi. "Anche la stazione di Bari è tra le 620 che entro 10 anni beneficeranno del programma - dichiarano da Fsi -, ma prima devono partire i lavori per il prolungamento del 'Sottopassaggio giallo', che collegherà il sottopasso di Fs con quello di Ferrotramviaria e delle Ferrovie Appulo Lucane. Inoltre l'edificio ha una struttura particolare: ci sono diversi collegamenti sotterranei pedonali che collegano la stazione all'Extramurale Capruzzi e quindi dovremmo pensare ad un sistema di ingresso con biglietto che includa questo aspetto". 

I lavori per la costruzione del prolungamento del sottopassaggio dovrebbero partire in un periodo non troppo lontano, visto che sono in dirittura di arrivo le fasi di progettazione e di appalto del cantiere. Rimarrà quindi poi da studiare come implementare i tornelli visto che, "a differenza della stazione di Roma Termini o Milano Centrale - proseguono -, Bari Centrale non è una 'stazione di testa', in cui i varchi stanno tutti in testa e accede alla stazione solo chi ha il biglietto. Per Bari bisognerà studiare un sistema particolare". Ci tengono però a precisare che al momento la presenza della Polizia Ferroviaria garantisce la sicurezza di coloro che transitano per la stazione e per i viaggiatori in particolari.

Progetto in avvio a Molfetta

Nel Barese, però, è già stata disposta l'implementazione dei tornelli in una delle stazioni di Fsi entro il 2019: Molfetta. Alla banchina dei treni collegata all'edificio in piazza Aldo Moro si potrà accedere quindi solo con il biglietto della corsa. "Le prime stazioni che implementeranno i varchi in Puglia, oltre a Molfetta, - concludono dalla Società nazionale di trasporto ferroviaro - sono Trani e Bisceglie, sempre con il termine del 2019 per l'avvio del sistema".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bari usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento