Cronaca

Sigarette di contrabbando nel doppiofondo del bagagliaio, sequestro al porto

Il carico scoperto dagli Uomini della Guardia di Finanza a bordo di un'auto appena sbarcata da un traghetto proveniente dalla Grecia. Denunciati tre cittadini ucraini

Nuovo sequestro di sigarette di contrabbando nel porto di Bari. A scoprire il carico clandestino gli uomini della Guardia di Finanza di Bari in collaborazione con  i funzionari del servizio antifrode della Dogana.

Le sigarette erano nascoste a bordo di un'auto con targa slovacca appena sbarcata da un traghetto proveniente dalla Grecia. Al momento del controllo da parte dei militari delle Fiamme Gialle il conducente dell'auto ha esibito una tessera di appartenenza ad un'associazione internazionale di polizia, sperando così di evitare l'ispezione. Ma  i militari hanno comunque portato avanti il controllo, rinvenendo il carico di 50 kg di sigarette nascosto in un doppiofondo ricavato nel bagagliaio dell'auto. La vettura è stata sequestrata, mentre le tre persone a bordo, tutte di nazionalità ucraina, sono state denunciate per contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

Dall'inizio dell'anno, la Guardia di Finanza ha sequestrato nel porto di Bari all'incirca 18 tonnellate di sigarette di contrabbando, a conferma del ruolo di centralità rivestito purtroppo dal porto barese nei traffici illeciti tra l'Italia e i Balcani.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigarette di contrabbando nel doppiofondo del bagagliaio, sequestro al porto

BariToday è in caricamento