Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Carrassi / Viale Papa Giovanni XXIII

"Ferragosto massacrante per gli agenti in carcere". La denuncia del sindacato Coosp

Il segretario Mastrulli: "Sedici ore consecutive a causa delle croniche carenze di organico. Chiediamo provvedimenti di emergenza"

Turni massacranti, anche di 16 ore consecutive a Ferragosto per gli agenti di polizia penitenziaria. La denuncia arriva dal Coordinamento sindacale penitenziario (Coosp), Domenico Mastrulli. Il sindacato chiede provvedimenti di emergenza da parte del Dipartimento, sottolineando la difficile situazione esistente ''nelle carceri pugliesi a causa del sovraffollamento e della carenza di organico per quanto riguarda gli agenti di polizia penitenziaria''.

Secondo Mastrulli "la Puglia è una Regione considerata ad alto tasso di criminalità organizzata, con dieci strutture funzionanti adulti ed una minorile (quella di Monteroni di Lecce Ipm e' ancora inattiva), una Regione che potrebbe ospitare 2.400 detenuti, mentre alla data odierna risulterebbero 4.300 persone arrestate con un sovraffollamento detentivo del 96% rispetto alla media nazionale''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ferragosto massacrante per gli agenti in carcere". La denuncia del sindacato Coosp

BariToday è in caricamento