menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornali, riviste ed ebook illegalmente gratis su Telegram: la Guardia di Finanza barese sequestra 10 canali

Le indagini del filone #Cheguaio!", avviate nel 2020, hanno determinato, finora, la “chiusura” di 329 canali e gruppi di utenti presenti sul social network

La Guardia di Finanza di Bari ha sequestrato, su richiesta locale della Procura della Repubblica, 10 siti wen pirata tramite i quali erano stati diffusi illecitamente file contenenti giornali, riviste ed ebook in violazione della normativa sul diritto d'autore. Nove le persone indagate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le attività investigative svolte dalle Fiamme Gialle baresi hanno, difatti, consentito di individuare alcuni siti “pirata” che hanno posto a disposizione del pubblico l’intero contenuto di giornali, riviste e libri, permettendo a chiunque di scaricare illecitamente e gratuitamente le relative copie digitali, attraverso link di collegamento a risorse web gestite su server esteri.

Le indagini del filone denominato #Cheguaio!", avviate nel 2020, hanno determinato, finora, la “chiusura” di 329 canali e gruppi di utenti presenti su Telegram, individuati dagli investigatori della Guardia di Finanza di Bari grazie al costante monitoraggio della piattaforma, nonché l’identificazione di diversi responsabili della distribuzione illecita di migliaia di copie digitali di quotidiani.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento