menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Sorpresi a smontare un'auto rubata, tentano di far perdere le loro tracce: preso 20enne, denunciato il fratello

Il primo è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, riciclaggio e possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli. Denunciato per gli stessi reati il fratello 31enne. Ricercato un terzo complice

I Carabinieri hanno sorpreso tre persone, nelle campagne di Ruvo di Puglia, a smontare un'auto rubata pochi giorni prima: in manette è finito un 20enne originario di Corato. Denunciato suo fratello 31enne. Alla vista dei militari, entrambi, assieme a un complice non ancora identificato, sono riusciti momentaneamente a far perdere le loro tracce.

Successivi controlli, però, hanno permesso di rintracciare l'autovettura con i due fratelli a bordo. Il primo è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, riciclaggio e possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli. Denunciato per gli stessi reati il fratello 31enne. Ricerche in corso per identificare il complice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento