rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Valenzano

"Non chiese soldi per candidatura consigliera", assolto il sindaco di Valenzano

Prosciolto, "per non aver commesso il fatto", Antonio Lomoro. La sentenza è stata emessa dal gup del Tribunale di Bari. Il primo cittadino era accusato di aver indotto la vicesindaco a pagare mille euro per correre alle Regionali 2015

Il gup del Tribunale di Bari Giovanni Anglana ha assolto "per non aver commesso il fatto" il sindaco di Valenzano, Antonio Lomoro dalle accuse, in concorso con un consigliere comunale, di aver indotto l'ex vicesindaco Francesca Ferri a pagare la somma di 1000 euro al mese in cambio della candidatura alle Elezioni regionali pugliesi del maggio 2015. La sentenza è stata emessa al termine di un processo celebrato con rito abbreviato . Nel procedimento, Ferri, la quale aveva fatto partire le indagini dopo una denuncia, si era costituita parte civile. Il pm che aveva coordinato le indagini, Claudio Pinto, aveva chiesto, per il primo cittadino valenzanese, difeso dall'avvocato Salvatore Campanelli, la conndanna a un anno e 4 mesi di reclusione. Per la stessa vicenda, invece, sarà processato, con rito ordinario dal 4 magio, il consigliere comunale Agostino Partipilo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non chiese soldi per candidatura consigliera", assolto il sindaco di Valenzano

BariToday è in caricamento