menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coltivavano piantagioni di Marijuana con i soldi dell'Europa: cinque arresti

Blitz dei Carabinieri tra Molfetta, Terlizzi e Taranto: i contributi sarebbero stati utilizzati per allestire una produzione da 35mila dosi, per un valore al dettaglio di circa 200mila euro

In teoria avrebbero dovuto utilizzare i fondi ricevuti dall'Unione Europea per coltivare ulivi, nella pratica, secondo gli inquirenti, li hanno invece utilizzati per acquistare fertilizzanti e realizzare impianti di irrigazione con l'obiettivo di gestire piantagioni di marijuana: i Carabinieri hanno così arrestato 5 persone nel Tarantino, a Lizzano, e nel Barese, a Molfetta e Terlizzi. L'indagine è partita dal blitz del 23 luglio 2014 quando venero sequestrate oltre mille piante di 'cannabis sativa', per un totale di circa 35mila dosi.

I NOMI DEGLI ARRESTATI

VIDEO: IL BLITZ DEI CARABINIERI

La piantagione di droga avrebbe permesso un guadagno, al dettaglio, di circa 200mila euro. Dalle indagini, sviluppatesi anche attraverso intercettazioni, è emerso l'uytilizzo dei bulbi, l'uso di costosi fertilizzanti e, tra le altre cose, anche la destinazione della droga nelle piazze pugliesi. Due degli arrestati, inoltere, sono accusati di un tentato furto a un bancomat di Monteparano (Tarano), sventato grazie all'arrivo dei Carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento