Cronaca

Cinque per mille, dal Comune fondi per attività dedicate ai minori più fragili

La Giunta ha approvato lo stanziamento di circa 50mila euro per la realizzazione di appuntamenti ed eventi da svolgersi in estate. Bottalico: "A giorni il bando"

La Giunta comunale ha approvato la destinazione del 5x1000 dell'anno 2014, riguardante l'anno di imposta 2013, per attività estive in favore dei minoti con disabilità differenti e disagi socioeconomici. Il finanziamento sarà di circa 50mila euro. Nei prossimi giorni la ripartizione Servizi alla persona pubblicherà un bando comunale per i soggetti interessati. Gli interventi dovranno essere destinati ai minori tra i 6 e i 18 anni, gratuiti e da realizzare nella stagione estiva per un periodo non inferiore a 15 giorni. I minori verrannno individuati dai servizi socio-educativi dei Municipi: "le attività progettuali - spiega il Comune - dovranno valorizzare l'ausilio di strumenti e metodologie educative quali arteterapia, pet therapy, idroterapia e comunque capaci di produrre valore aggiunto all’offerta pubblica,  privilegiando gli spazi aperti e pubblici".

“Grazie alla scelta dei cittadini baresi - ha affermato l'assessore comunale al Welfare, Francesca Bottalico - siamo riusciti a stanziare circa 50mila euro da utilizzare per la predisposizione di una programmazione estiva dedicata ai minori in condizioni più fragili rispetto ai loro coetanei. Fra qualche giorno pubblicheremo l’avviso al fine di individuare le realtà che vorranno costruire, insieme alla ripartizione e ai Municipi, un’offerta che tenga conto delle loro esigenze e che possa integrarsi con il più ampio programma di Bari Social Summer”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque per mille, dal Comune fondi per attività dedicate ai minori più fragili

BariToday è in caricamento