Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Via Alfredo Giovine

I baresi immaginano la nuova Torre Quetta: quasi 650 le 'proposte' raccolte dal Comune

642 i cittadini che hanno partecipato alla consultazione online lanciata nei giorni scorsi. L'assessore Palone anticipa i due suggerimenti che di certo saranno recepiti nel bando: miglioramento delle aree di sosta e l'organizzazione di un evento a settimana

Quasi 650 proposte per la 'nuova' Torre Quetta. Sono stati in tutto 642, per la precisione, i cittadini che hanno partecipato alla consultazione online, durata una settimana, lanciata dal Comune per chiedere ai baresi di valutare i servizi offerti la scorsa estate nel lido e di suggerire proposte migliorative per il nuovo bando di gestione della spiaggia cittadina. 

Le richieste dei baresi

"Su 642 persone che hanno partecipato alla consultazione, 606 hanno effettivamente frequentato Torre Quetta la scorsa estate - commenta l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone, promotrice dell’iniziativa -. Il sondaggio ci è servito innanzitutto a testare il gradimento dell’offerta proposta nei mesi scorsi dagli attuali gestori di Torre Quetta e siamo felici di aver raccolto, per la stragrande maggioranza, pareri positivi. Non sono mancate le critiche sulle aree di sosta, sulla scelta delle attività organizzate e sulla necessità di un maggiore controllo, ma questo ci servirà a richiedere al nuovo gestore una programmazione migliore, a partire dall’offerta di parcheggi. Quasi tutti hanno invece hanno dichiarato di apprezzare il luogo in quanto spazio attrezzato sul mare, a testimonianza di quanto i cittadini abbiano voglia di riappropriarsi e di vivere i luoghi pubblici lungo la costa. Tra gli aspetti valutati positivamente dalla maggior parte dei partecipanti la vicinanza di Torre Quetta alla città e la differenziazione dell’offerta rispetto ai target e alle abitudini dei frequentatori. Tra le richieste ricorrenti, vi è quella di poter partecipare a più eventi pubblici organizzati in diversi momenti della giornata, a conferma che c’è voglia di frequentare sempre più la spiaggia cittadina, oltre a quelle di migliorare la possibilità di parcheggio e i servizi di pulizia".

Le anticipazioni sul nuovo bando

"Nei prossimi giorni, insieme agli uffici preposti, faremo sintesi di tutte le segnalazioni, ma di certo - anticipa Palone - inseriremo nel capitolato del nuovo bando almeno due proposte: sicuramente al nuovo gestore sarà richiesto di migliorare la sosta e la segnaletica rispetto ai diversi parcheggi esistenti e di prevedere, da contratto, l’organizzazione di almeno un evento pubblico alla settimana. Dal canto nostro abbiamo già previsto, per il nuovo bando, una premialità per quanti attiveranno servizi rivolti ai cittadini con disabilità e provvederemo a programmare una serie di interventi strutturali, come una maggiore illuminazione dell’area, ipotesi su cui siamo già al lavoro. Per rispondere a coloro che hanno richiesto una zona dedicata ai cani, stiamo valutando di inserire una premialità anche per le offerte che prevedano un’area di sgambamento”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I baresi immaginano la nuova Torre Quetta: quasi 650 le 'proposte' raccolte dal Comune

BariToday è in caricamento