Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Soppressione dei tribunali pugliesi, il Consiglio regionale proporrà referendum

A rischio 8 sedi in provincia di Bari. Il presidente Introna: "Si rischia il collasso del sistema giustizia nel nostro territorio"

Il Consiglio regionale della Puglia proporrà un referendum abrogativo delle norme nazionali che tagliano 220 sezioni distaccate dei tribunali minori, delle quali 32 pugliesi (tra queste spicca Barletta) e 8 in provincia di Bari. Le sedi a rischio, oltre al co-capoluogo della Bat, sono  Acquaviva, Altamura, Bitonto, Monopoli, Putignano, Rutigliano, Barletta, Canosa, Cerignola, Molfetta, Ruvo, Fasano, Francavilla Fontana, Mesagne, Ostuni, Manfredonia, Sansevero, Trinitapoli, Lucera, Apricena, Rodi Garganico, Campi Salentina, Casarano, Galatina, Gallipoli, Maglie, Nardò, Tricase, Ginosa, Grottaglie, Manduria, Martina Franca.
Il presidente del Consiglio regionale, Onofrio Introna, assicura: “Sono certo che alla ripresa dei lavori consiliari, a settembre, l’Ufficio di Presidenza vorrà proporre alla nostra Assemblea l’approvazione dell’iniziativa unitaria avviata dai parlamenti regionali, contro la soppressione di presìdi giudiziari che assicurano un impegno insostituibile in aree del territorio regionale periferiche rispetto alle sedi dei Tribunali provinciali”.
Il termine ultimo a disposizione di almeno 5 Consigli regionali italiani per proporre alla Cassazione con proprie deliberazioni consigliari una consultazione referendaria nazionale è il 30 settembre. Per Introna il provvedimento di spending review rischia di "compromettere le attività giudiziarie dei Tribunali pugliesi rischia di portare al collasso la giustizia nell’intera regione. Servono risposte rapide da Roma – prosegue Introna – la chiusura potrebbe allungare i processi e vanificare le attività investigative e di intelligence di Forze dell’Ordine e Procure, in contraddizione con l’apprezzabile impegno che vedono Magistratura, Armi e Corpi dello Stato, Istituzioni e comunità civile impegnati in una dura lotta di contrasto al riemergere di preoccupanti fenomeni di criminalità organizzata".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soppressione dei tribunali pugliesi, il Consiglio regionale proporrà referendum

BariToday è in caricamento