Il sottopasso dell'estramurale Capruzzi "come una giungla": escrementi umani nell'ascensore per i disabili

A segnalarlo, gli attivisti di Forza Italia Giovani: "Nonostante le telecamere di sicurezza un cittadino sporcaccione di turno ha pensato bene di liberarsi di ogni bisogno fisiologico senza alcun limite"

Non solo sporcizia, ma anche "escrementi umani" nell'ascensore destinato ai disabili nel sottopasso che collega via Dieta da Bari con l'estramurale Capruzzi. La segnalazione arriva da Forza Italia Giovani, i cui attivisti hanno effettuato la singolare e disgustosa scoperta nel corso di un sopralluogo: "Nonostante le telecamere di sicurezza - spiega Danilo Cancellaro, coordinatore Fi giovani Bari -, un cittadino sporcaccione di turno ha pensato bene di liberarsi di ogni bisogno fisiologico come se fosse nella giungla tra gli animali selvaggi allo stato brado, dimenticando che il suolo da concimare non era un terreno fertile, ma il pavimento asettico della cabina di un ascensore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Massimo livello di degrado"

"Ancora una volta assistiamo al materializzarsi del massimo livello di degrado in questa città, una città che tende ad arretrare, anzichè progredire" prosegue Cancellaro - "e ci chiediamo: com'è possibile che si possa espletare i propri bisogni all'interno di un ascensore videosorvegliato senza subire nessuna conseguenza? Due sono le probabili risposte: o le telecamere non funzionano oppure le telecamere non sono controllate da nessuno di competenza, considerando il fatto che di sera il sottopasso diventa terra di nessuno e luogo pericoloso per chiunque si avventuri nell'attraversarmento. Nonostante questa non sia la nostra prima denuncia in merito (agosto 2017 la precedente), la situazione non è per niente mutata nonostante gli interventi promessi dall'amministrazione comunale ed è praticamente assurdo constatare come a distanza di quasi un anno la situazione sia esattamente la stessa, se non addirittura peggiorata. Pertanto, chiediamo - conclude Cancellaro - al sindaco Decaro di andare sul luogo e rendersi conto del livello di degrado ed inciviltà, affinché possa intervenire per ripristinare la normalità che pretendiamo venga attuata nel giro di pochissimo tempo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento