Ricercato per spaccio a Barletta, rintracciato a Terlizzi: in carcere 36enne

Individuato dalla polizia, che ha eseguito il provvedimento cautelare emesso dal tribunale di Trani: il giovane era stato trovato in due diverse occasioni in possesso di cocaina

In due diverse occasioni, a marzo e aprile scorsi, era stato trovato in possesso, a Barletta, rispettivamente di 8 e 4 grammi di cocaina, già confezionate in 'cipolline', e della somma di 150 euro ritenuta dai poliziotti provento dello spaccio. A suo carico, nell'ambito di indagini che nelle scorse settimane avevano portato, nella cittadina della Bat, all'arresto di alcuni spacciatori e le denunce di numerosi pusher minorenni, il Tribunale di Trani aveva emesso un provvedimento di custodia cautelare in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così il 36enne Vito Gadaleta, dopo essere stato rintracciato nella vicina Terlizzi, è stato arrestato e condotto in carcere con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mamma e figlio rischiano di annegare per il mare agitato: militare barese si getta in acqua e li salva

  • 2000 euro a 60mila pugliesi: 'Start' dalla Regione a partite iva, lavoratori autonomi e professionisti a basso reddito

  • Lutto nel mondo dello spettacolo: addio a Teodosio Barresi, protagonista de LaCapaGira

  • Duemila euro per 60mila pugliesi: bando 'Start', da domani sarà possibile presentare domanda

  • Si schianta con l'auto e subisce un'emorragia, soccorsa da ambulanza di passaggio: "Salva per un presentimento"

  • Sfrecciano con l'auto sulla Statale 16: nel bagagliaio un monopattino del Comune di Bari, quattro denunciati per furto

Torna su
BariToday è in caricamento